L’artista nel suo lavoro di ricerca, utilizza un linguaggio transdisciplinare, una polivocalità che non riguarda solo la lingua ma anche le culture, attraverso, il corpo, l’immagine, la parola e lo spazio. I punti di vista sono molteplici e l’effetto è quello di un’ibridazione continua. Un dialogismo interattivo, in cui l’artista diventa un orchestratore di fonti multiple e di più voci che si concretizza in opere visive, installazioni, video-ritratti, video-installazioni, documentari e spettacoli teatrali.

Ultima-Cena1_featuredimage

OLTRE la CENA un’ULTIMA SCENA 16 – 30 settembre 2015 lunedì > venerdì dalle 15.00 alle 19.00 Inaugurazione Martedì 15 settembre h.18.30 Performance 15 e 23 settembre h.19.00 Galleria dell’Institut français Milano Corso Magenta 63 – 20123 Milano DOWLOAD CATALOGO L’Institut français Milano in collaborazione con la Fondazione Stelline presenta nella sua Galleria dal 16 [...]

IL-CINGHIALE-2_featuredimage

Outis – Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea e il Piccolo Teatro di Milano Piccolo Teatro Grassi (Via Rovello 2, Milano) 17 settembre 2015 IL CINGHIALE (WILD BOAR) di Candance Chong Mui-ngam traduzione di Alice Spisa regia di Maria Cristina Madau con Sara Bellodi, Giovanni Calò, Roberta Lidia De Stefano, Giuseppe Palasciano, Matteo Vitanza assistente alla [...]